Giustizia: scontro a Salerno, Fasano chiede intervento del ministro Bonafede

«Le incomprensioni e gli scontri tra le varie componenti della giustizia nella città di Salerno stanno penalizzando i cittadini. Chiederò, con un atto di sindacato ispettivo, un intervento deciso e possibilmente rapido al ministro della Giustizia per capire se e come intenda intervenire in questa grave vertenza». A dirlo è il coordinatore provinciale di Forza Italia Salerno e parlamentare Enzo Fasano che commenta il braccio di ferro tra l’avvocatura e la presidenza del Tribunale di Salerno. «La Camera Penale, evidentemente esasperata, ha indetto una seconda tornata di astensione dalle cause – prosegue Fasano – a distanza di appena un mese dalla precedente. Naturalmente l’effetto di ulteriori rinvii sarà deflagrante. Questo causerà un rallentamento pesantissimo del regolare andamento della giustizia che a Salerno è già notoriamente macchinoso. Sicuramente il tanto atteso trasferimento alla Cittadella Giudiziaria di Salerno poteva essere gestito diversamente, in modo da limitare i disagi nella gestione delle udienze. Ma ormai è inutile recriminare su ciò che non è stato. Va trovato un punto d’incontro tra le parti, evitando disagi ai cittadini salernitani. Annuncio un atto di sindacato ispettivo al Ministro della Giustizia a cui chiederò un intervento risolutivo su questa vicenda», conclude il parlamentare di Forza Italia, Enzo Fasano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *